Sito multilingua WordPress senza plugin: guida a 3 soluzioni

Avere un sito WordPress multilingua ha i suoi vantaggi, ti consente di entrare in contatto con un pubblico internazionale e attirare nuovi clienti. Un sito multilingua ti dà anche un vantaggio competitivo. Se esiste un potenziale mercato multilingue per la tua attività e i tuoi concorrenti non ne stanno approfittando, devi assolutamente prenderla in considerazione !





Scegliere di creare un sito multilingua WordPress senza plugin non è una soluzione cosi complicata come dover usare un plugin professionale per la gestione delle lingue e non richiede di essere un super esperto programmatore o di saperne di codici.

 

multilingua senza plugin

 

Esistono 4 modi principali per creare WordPress multilingua senza plugin:

1. Installazioni multiple di WordPress in sotto cartelle

2. Installazioni multiple di WordPress in sotto dominio

3. Usare WordPress multisito

Esisterebbe anche una quarta possibilità di farsi programmare da zero una gestione per un sito multilingua senza plugin (però molto costosa)





Per creare un sito multilingua WordPress senza plugin si può scegliere di utilizzare un’installazione multipla di WordPress su sotto cartelle oppure su sotto dominio o eventualmente la funzionalità multisito WordPress.

La differenza tra installazione multipla per avere un sito multilingua su sotto cartelle o sotto domini e utilizzare la funzione multisito di WordPress è che con le prime 2 opzioni si manterrà tutto separato e in ordine, ogni installazione di WordPress avrà un suo database e non sarà tutto “mischiato” in un singolo database cosi come avverrebbe con l’utilizzo della funzione multisito o l’utilizzo di un plugin professionale per la gestione delle lingue.

L’altra particolarità importante di usare installazioni multiple è che si riuscirà a gestire in modo più preciso eventuali configurazioni SEO che potrebbero richiedere necessità diverse ad esempio per ogni diversa lingua, cosa molto impraticabile con una singola installazione.

Esiste come detto prima la possibilità di farsi programmare una funzionalità multilingua per il sito da un programmatore esperto, ma questo è fattibile in caso di certe esigenze particolari e solo per chi ha budget alti da investire.

In ogni caso, scegliere di affidarsi ad un programmatore per un sito multilingua WordPress senza plugin oltre per i costi da sostenere, si sarà sempre dipendenti nell’affidarsi ad un programmatore che sa dove mettere le mani, quindi ribadisco, questa scelta è solo per esegenze particolari e per siti web di una certa importanza.

Per le prime 3 opzioni stiamo parlando di avere un sito multilingua WordPress gratis, basterà qualche ora di lavoro.

Si possono usare tante installazioni di WordPress tante quante sono le lingue che voglio usare per un sito multilingua WordPress senza plugin ?

Si.

Ma capirai bene che se ad esempio vogliamo gestire 4 lingue diverse, avere 4 installazioni diverse, ovvero 1 per ogni lingua, comincierebbe ad essere complicata la gestione; doversi loggare in 4 pannelli di WordPress diversi per aggiornare WordPress, tema e plugin per ogni installazione; insomma una scelta da considerare bene prima di metterla in atto.

Diverso sarebbe scegliere la funzionalità multisito di WordPress, dove anche in questo caso è possibile utilizzare sotto cartelle oppure sotto domini, ma la gestione viene gestita attraverso un unico pannello di controllo, quindi un’unico accesso admin.

Quindi ti consiglierei di valutare e leggere l’articolo dove parlo della creazione di un sito WordPress multilingua con un plugin professionale per il multilingua.

WordPress multilingua senza plugin con installazione multipla:

Per installare WordPress in una sotto cartella la procedura è la stessa di installare WordPress “normalmente” nella cartella principale (Root) dello spazio web, con la differenza di dover creare una sotto cartella nella quale eseguire l’installazione.

Al giorno d’oggi tutti i servizi hosting danno la facile possibilità di installare WordPress dal pannello di controllo dell’hosting tramite un’area apposita dover scegliere l’applicazione da installare, in questo caso WordPress, scegliere dove eseguire l’installazione e avviare il processo, semplice e veloce con al massimo 3 click.

L’alternativa è installare WordPress manualmente tramite FTP e caricando i file d’installazione di WordPress:

Ma vediamo come installare WordPress multilingua senza plugin in una sotto cartella.

installazione wordpress

 

Per farlo ti basterà entrare nel pannello di controllo dell’hosting, in questo video che segue sto utilizzando l’hosting Siteground dove si può vedere come installare WordPress e dove inserire il nome che vogliamo dare alla sotto cartella in fase di installazione.





 

Una volta installato WordPress nella sotto cartella basterà loggarsi e dalla barra dei comandi di sinistra andare su Impostazioni> Generali e selezionare la lingua del sito.

Il passo successivo è semplicemente quello di inserire i contenuti tradotti per la lingua che hai scelto di utilizzare, inglese, francesce, tedesco, spagnolo etc.

WordPress multilingua senza plugin su sotto dominio:

Per avere WordPress multilingua senza plugin con sotto dominio dovrai prima, da pannello di controllo dell’hosting, creare un sotto dominio per la lingua che hai scelto di utilizzare ad esempio:

en.nomesito.it (per lingua inglese)

es.nomesito.it (per lingua spagnola)

fr.nomesito.it (per lingua francesce)

e cosi via…

 

creare sotto dominio

 

Una volta creato il sotto dominio procediamo con l’installazione di WordPress, ma questa volta invece di inserire il nome nel campo della directory (sotto cartella) basta scegliere il sotto dominio che hai creato precedentemente dove andare ad installare WordPress.

 

installazione wordpress sotto dominio

 

Una volta installato WordPress nel sotto dominio ti basterà procedere come al solito, impostando la lingua del sito su Impostazioni> Generali e iniziare a caricare e pubblicare i contenuti nella lingua che hai scelto di utilizzare per il sito.

WordPress multilingua senza plugin con WordPress multisito:

Attenzione perchè io personalmente questa soluzione non la consiglierei nemmeno al mio peggior nemico, la gestione multisito dovrebbe prenderla in considerazione solo chi è esperto di WordPress multisito e della sua gestione perchè se non lo hai mai usato è abbastanza “incasinata” come soluzione.

Questa opzione ti permette di creare un network di siti gestibili tutti dalla stessa dashboard di WordPress e che condividono le stesse risorse come il tema, i plugin e risorse dell’hosting.

E si, puoi creare anche siti multilingua WordPress senza plugin.

Anche in questo caso è possibile scegliere di creare nuovi siti all’interno del network tramite sotto domini o sotto cartelle, cosi come per le installazioni multiple ma con la differenza che tutto viene gestito con un’unica installazione di WordPress, quindi potrai capire il casino che si potrebbe creare se non si è in grado di gestire bene un network di siti.

Per creare un sito multilingua WordPress senza plugin con la funzionalità multisito la prima cosa da fare è installare e attivare la modalità multisito di WordPress, e per farlo si dovrà modificare il file wp-config.php di WordPress.

Tra l’altro… se questa scelta di utilizzare WordPress multisito la fai dopo che il tuo sito è già attivo da diverso tempo, WordPress non ti darà la possibilità di scegliere di utilizzare sotto cartelle ma solo sotto domini. (altro punto negativo)

Quindi, se sei in grado, puoi scaricare il file tramite un programma FTP e modificare il file, oppure modificarlo direttamente dal file manager del servizio hosting.

All’interno del file basta inserire questa stringa impostata su “true” (controlla non sia già presente):

define('WP_ALLOW_MULTISITE', true);

Inseriscila appena sotto gli altri “define” che trovi.

 

wordpress multisito

 

Prima di andare avanti sarà necessario disattivare tutti i plugin attivi se ce ne sono.

Una volta fatto, accedi alla dashboard di WordPress e clicca su “Installazione Network”, sotto a “Strumenti” nella barra dei comandi di sinistra.

Passaggio successivo inserire le nuove direttive che ti vengono fornite per il file wp-config e per il file .htaccess di WordPress.

Una volta fatto, esegui nuovamente il login al pannello di controllo di WordPress e in alto a sinistra clicca su “I miei siti” poi gestione network e seleziona “Siti”

 

wordpress multisito

 

Qui ti basterà specificare se voler usare sotto dominio o sotto cartelle, ad esempio per un sito in lingua inglese inserire il nome “en” e procedi.

Il passo successivo è quello che iniziare ad inserire i contenuti per la versione di lingua che hai scelto di utilizzare.

 

network mutisito wordpress

 

Tu cosa hai scelto per il tuo sito multilingua WordPress senza plugin ?

Preferisci avere WordPress multilingua senza plugin o con plugin ?

Condividi la tua esperienza nei commenti.

Ciao grazie.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.