Cos’è WordPress e come funziona ?


Se stai pensando di creare il tuo sito con questa piattaforma vediamo i dettagli più importanti che ti faranno capire meglio che cos’è WordPress e perché milioni di siti web lo utilizzano.



Cos'è WordPress ?

Apri indice contenuti



(Aggiornato 15/10/2019)
Sei ti stai chiedendo cos’è WordPress e come funziona per capire se faccia al caso tuo stai tranquillo, sei nella stessa barca di molte persone che mi contattano via email chiedendomi la stessa cosa e la risposta è sempre la stessa, se vuoi aprire un sito web o un tuo blog, WordPress è quello che fa al caso tuo!

Che siti si possono creare con WordPress ?

Sotto le mani di un esperto WordPress questa piattaforma può essere utilizzata per qualsiasi cosa, ma anche se sei un principiante alle prime armi e vuoi utilizzarlo per un tuo progetto, WordPress è il software più facile in circolazione, non a caso è utilizzato da oltre 70 milioni di siti nel web, questo però implica doversi applicare almeno un minimo per imparare ad utilizzarlo. Mi sembra anche normale no ?

– Per farti un’idea qui ho raccolto una lista di siti conosciuti creati con WordPress

– Qui invece puoi vedere un lista di siti ecommerce creati con WordPress




Cos’è WordPress ?

WordPress è un CMS (Content Management System) ovvero un sistema di gestione dei contenuti che ti permette di poterlo utilizzare per creare siti internet e blog senza conoscere nulla di programmazione.

Nella pagina Wikipedia c’è scritto che WordPress è una piattaforma software di “Blog”, questo poteva essere vero i primi anni ma negli anni successivi la piattaforma ha fatto dei passi da gigante tanto che oramai viene utilizzata per qualsiasi tipologia di sito web.

È un software Opens Source sotto GNU creato nel 2003 da Matt Mullenweg e Mike Little distribuito sotto licenza GPLv2. La filosofia dietro il movimento del software Open Source è che sei libero di utilizzare, distribuire, copiare, modificare e/o migliorare WordPress senza dover chiedere il permesso a nessuno.

Il lavoro per contribuire a mantenere e migliorare sempre WordPress arriva da migliaia di sviluppatori, esperti, blogger, semplici utenti sparsi in tutto il mondo ed è per questo che WordPress non si può più ritenere di proprietà di una singola persona o società ma di tutti indistintamente.

È sviluppato in PHP e per il suo funzionamento si appoggia ad un gestore di dati MySQL.

Una delle peculiarità di questo software è di essere gratuito, questo vuol dire che per scaricarlo, installarlo ed utilizzarlo non dovrai pagare mai nulla, neanche a distanza di tempo, nessun abbonamento mensile, anche se a volte ho avuto clienti provenienti da agenzie web (anche rinomate) che si sono visti chiedere dei soldi per poter utilizzare WordPress.

Ha un pannello di controllo che ti permetterà di gestirlo in modo visuale, estremamente facile e intuitivo, ti permetterà con dei click del mouse di creare e gestire in piena autonomia interi siti web, ovviamente in lingua italiano.

Non farti trarre in inganno dal fatto che sia gratuito, WordPress ha alle spalle una comunità di sviluppatori e supporto tra le più grandi al mondo e viene utilizzato da i più grandi brand del mondo come ad esempio il New York Times, Microsoft, Playstation, Walt Disney, Mercedes-Benz; personaggi famosi come Sylvester Stallone, Rolling Stones, Usain Bolt e molti altri.

Due curiosità su WordPress: si scrive con la doppia W e la P maiuscola e alle nuove versioni (aggiornamenti) viene sempre dato il nome di un musicista Jazz.

Cos’è un tema WordPress:

WordPress per creare un layout di un sito web e gestirne anche l’aspetto grafico ha bisogno di un tema. Con WordPress si possono utilizzare ed installare temi gratis già inclusi nel software stesso all’interno della sezione apposita nel pannello di controllo oppure si possono scegliere servizi esterni con temi WordPress più professionali, uno tra i più conosciuti è themeforest.net

Un tema (chiamato anche Template) è un insieme di file (file php, fogli di stile, immagini) che contribuiscono a creare tutta la parte grafica del sito, è possibile acquistare temi già pronti e già pre configurati per esigenze di sviluppo specifiche, ed esempio temi già pronti per agenzie immobiliari, temi ecommerce per la vendita online, per noleggio auto, giornalismo, meccanici, e chi più ne ha più ne metta.

In alternativa se sei pratico di programmazione, basta anche un semplice linguaggio di markup come HTML potrai crearti un tema personalizzato senza bisogno di servizi esterni e ulteriori costi, in questo caso dovrai però investire il tuo tempo.

Per trovare il tema installato e attivarne uno nuovo basta andare alla sezione “Aspetto” sulla barra dei comandi di sinistra e cliccare su “Temi”. Sempre sotto a questa sezione troverai altre sezioni importanti come quella per impostare i menu e di widget, la sezione “Personalizza” e l’editor del tema.


Cos’è un plugin WordPress:

I plugin sono dei “piccoli” software che installati possono estendere le funzionalità o aggiungere ulteriori funzioni a WordPress e migliorarne il suo utilizzo a seconda delle proprie esigenze, vengono creati da sviluppatori, professionisti del settore ma anche da appassionati ed in ogni caso vengono preventivamente controllati e verificati prima di poterne permettere il loro utilizzo.

I plugin possono essere utilizzati per creare moduli di contatto, gallerie fotografiche, includere collegamenti ai social networks, insomma c’è un plugin per ogni necessità ma questo non vuol dire che sia buona regola abusarne.

La sezione dei plugin si trova all’interno del pannello di controllo WordPress nella barra dei comandi a sinistra dove troverai proprio la parola scritta “Plugin” dove potrai entrare nella lista dei plugin installati, aggiungerne uno nuovo direttamente da pannello oppure tramite l’editor modificare il codice sorgente di qualsiasi plugin.

Puoi trovare un’infinità di plugin gratuiti nell’elenco ufficiale dei plugin per WordPress molti di questi pur essendo gratuiti sono ottimi, utili ed utilizzati dalla maggior parte dei siti web, (vedi yoast, all in one seo pack, WP Super Cache) ma la cosa bella è che si possono scegliere anche plugin professionali a pagamento per esigenze specifiche. Il miglior sito dove acquistare plugin professionali è codecanyon.net

Cos’è un widget WordPress:

Diciamo che un widget è un componente (come quelli di Jeeg robot d’acciaio) che esegue una funzione specifica, solo che non li devi lanciare, basta semplicemente trascinarli con il mouse dalla posizione dei widget disponibili sulla sinistra verso le sezioni apposite che si trovano sulla destra e posizionarli all’interno di una sezione che farà apparire il widget che genera la funzione all’interno della sidebar del sito web in posizioni specifiche.

Il widget può “apparire” anche in altre sezione del sito non solo nella sidebar, tutto dipende anche dal tema che si sta utilizzando e che permette di utilizzare widget anche in altre parti del sito.

Ogni widget ha un nome specifico in italiano che chiarisce la sua funzione ed ogni sezione dove si può trascinare il widget ha sempre un nome specifico che chiarisce la posizione dove sarà visualizzato il widget.

WordPress ha dei widget di default che saranno presenti ad ogni installazione ma ci si potrebbe ritrovare con nuovi widget installando un tema che mette a disposizione widget con funzioni particolari e stesso discorso installando dei plugin.

La sezione widget come detto prima la trovi sotto ad “Aspetto” nella barra dei comandi di sinistra.

Come funziona WordPress:

Con WordPress (.org) si possono creare siti statici e siti dinamici che in ogni caso devono avvalersi di altre integrazioni come temi WordPress e database, eventuali plugin ma non obbligatori.

Ad essere preciso WordPress può essere anche utilizzato senza un tema ma parliamo di essere un programmatore e di sapere dove “mettere le mani” ma in ogni caso parliamo di utilizzi particolari.

Quando si procede all’installazione di WordPress, che può essere in modo manuale o automatico, le impostazioni vengono scritte all’interno dal database MySQL che salverà i dati che potranno essere gestiti e modificati in qualsiasi momento.

Tali dati si interfacciano con le impostazioni del tema che crea la struttura e la grafica del sito. Il tutto può essere gestito dal pannello di controllo di WordPress. (in italiano ovviamente)

In casi di utilizzo di temi professionali per WordPress è disponibile nel 99% dei casi un pannello di controllo esclusivo del tema che si interfaccia con WordPress che permetterà di gestire le impostazioni di layout del tema/sito, dei colori, del tipo e grandezza del carattere e di molte altre funzioni senza capirne nulla di programmazione e codici vari.

Cosa serve per far funzionare WordPress.org ?

  1. Un servizio hosting
  2. Un database MySQL, sempre incluso in un servizio hosting specifico per WordPress
  3. Un tema, anche gratuito, meglio professionale
  4. Plugin, opzionali secondo esigenze
  5. Un po’ di studio e pratica ( ti consiglio i corsi in italiano per WordPress su webipedia.it)
  6. Un computer haha

Nota: WordPress potrebbe essere utilizzato anche senza i suddetti servizi con un’installazione in locale tramite software XAMPP che ti da la possibilità di installare WordPress direttamente nel tuo pc (in locale appunto) senza nessun costo, poterlo utilizzare e testare, oppure anche creare il tuo sito per poi spostarlo caricandolo in uno spezio web per renderlo visibile a tutti online.

Database MySQL:

WordPress funziona interagendo con un database MySQL, tutto quello contenuto nel sito web viene salvato all’interno del database MySQL (come un magazzino) che permette al sito di funzionare interagendo l’uno con l’altro.

RICORDA che il database non è incluso nel software di WordPress ma viene fornito attraverso il servizio hosting scelto dove installare e utilizzare WordPress.

Alcune caratteristiche del database possono essere impostate anche attraverso plugin appositi oppure tramite un pannello di controllo chiamato phpMyAdmin accessibile da browser che permette l’amministrazione e la gestione del database in ogni suo punto, qui però bisognerà essere capaci ed essere pratici di database MySQL.

Costi per utilizzare WordPress:

Come detto prima per utilizzare WordPress (in questo caso WordPress.org) è necessario un servizio hosting per WordPress che fornisca spazio web ed un database che può costare dai 30 euro all’anno ai 100 euro per un hosting condiviso oppure dai 400/600 euro all’anno per un hosting dedicato.

Sempre nel caso di WordPress.org sarà necessario l’utilizzo e l’acquisto di un nome dominio (www.nomemiosito.it) che può costare dai 5 ai 10 euro/anno, sempre più spesso il nome dominio viene offerto gratis con l’acquisto di un pacchetto hosting a volte per sempre a volte solo per il primo anno.

Un hosting molto valido che offre un dominio gratis per sempre è flamenetworks.com che ti consiglio di prendere in considerazione per il fatto che incluso offre un indirizzo IP dedicato.

Altri costi non ce ne sono a parte costi aggiuntivi riguardanti eventuali plugin e temi professionali che sceglierai di utilizzare, riguardo a questo argomenti ti consiglio di leggere perché è sempre meglio utilizzare temi WordPress professionali.

Quindi gli unici costi fissi da dover sostenere per utilizzare WordPress in piena autonomia sono, servizio hosting e nome dominio chiunque ti dica il contrario ti sta prendendo per il culo!


Cos’è un hosting WordPress:

Prima di tutto, visto che anche questa domanda mi viene posta molto spesso, un servizio hosting, chiamato anche “host” è un servizio di rete che mette a disposizione un server web con uno spazio grande “TOT” dove al suo interno è possibile caricare e inserire tutti i file per creare un sito WordPress, file immagine, plugin ecc ecc…!

La particolarità degli hosting WordPress in confronto ad altri sono delle funzioni messe a disposizione dal servizio hosting incluse nel pacchetto da acquistare che aiutano a gestire meglio WordPress e nel farlo funzionare meglio.

Qui puoi vedere specifiche dettagliate per capire cos’è un hosting WordPress.

Veniamo alle “domande sempre verdi” LOL:

 


Quanto costa WordPress ?

  • WordPress è gratuito l’unico a pagamento è il servizio di WordPress.com che è un’altra cosa. (vedi la differenza tra WordPress.org e com) Necessità di servizio hosting e dominio che sono a pagamento, vedi sezione i costi per utilizzare WordPress.

Perché WordPress è cosi diffuso ?

  • Per un sacco di ragioni, cominciamo con il dire che se è diventato cosi diffuso ci deve essere un perché, il primo fra tutti perché è gratuito ma anche la semplicità di utilizzo paragonata ad altri CMS (tipo Joomla, Drupal, Prestashop e altri) ha contribuito molto alla diffusione, ma anche la community molto attiva di WordPress ha contribuito molto, può adattarsi alle esigenze degli utilizzatori e del web, quantità di plug-in e supporto, eleganza, funzionalità e molto altro.

Devo avere un hosting con server windows o linux ?

Posso utilizzare WordPress per potermi gestire il sito in piena autonomia senza bisogno di nessuno ?

  • La risposta è si a patto che tu dedichi un po’ di tempo a studiare come utilizzare le funzioni basilari di WordPress, senza un po’ di studio NON sarai mai in grado di gestirlo, mi sembra anche abbastanza normale no ?!

Sarò in grado di personalizzarlo come voglio ?

  • La risposta è si come sopra, per utilizzare le funzione che permettono di personalizzarlo bisogna studiare come funzionano ed a cosa servono quelle determinate funzioni.

È difficile imparare ad utilizzarlo ?

  • No, come detto prima è dotato di un pannello di controllo in lingua italiana che permette il suo utilizzo in modo semplice ed intuitivo, inoltre nel web è pieno zeppo di guide su come fare questo o quello senza contare migliaia di video su youtube che lo spiegano ed in caso ci sono anche siti specializzati in corsi per imparare ad usare WordPress.

WordPress è meglio di Joomla ?

  • La risposta in questo caso non è scontata, anche se ovviamente sono di parte, ma avendo io potuto utilizzare entrambi posso affermare con assoluta certezza che come facilità di utilizzo WordPress vince 100 a 1 mentre posso affermare con altrettanta sicurezza che sia WordPress che Joomla che altri CMS sotto mani esperte non hanno nulla da invidiare a nessuno.

È vero che con WordPress avrò risultati migliori nei motori di ricerca ?

  • Sicuramente WordPress è stato progettato per essere il CMS più user friendly di tutti ma per esserlo deve essere configurato in un certo modo (vedi plugin per il SEO) cosa che può essere fatta anche per altri CMS sotto a mani esperte.

Posso avere anche un sito multilingua ?

Certo, a riguardo ho scritto una guida che spiega come gestire e creare siti con più lingue.


Risorse WordPress ufficiali

  1. WordPress.org
  2. Download WordPress.org (IT)
  3. Lezioni di WordPress
  4. Documentazione di supporto
  5. Forum di supporto (IT)
  6. Forum di supporto (EN)
  7. Directory dei temi e download
  8. Repository di plugin e download
  9. WordPress news (EN)
  10. WordPress news (IT)
  11. Argomenti avanzati
  12. Guida codice WordPress
  13. Archivio versioni WordPress
  14. Download codice sorgente
  15. Risorse per sviluppatori
  16. Documentazione sviluppatori
  17. Team italiano WordPress
  18. Crea WordPress
  19. WordPress negozio Swag
  20. WordCamp Central
  21. WordPress TV
  22. Regole e manifesto
  23. Meetup (IT)
  24. Statistiche download


Vietata la Riproduzione.
Protezione Copyright

Cos’è wordpress e come funziona ? ultima modifica: 2019-07-08T14:24:42+02:00 da Admin-Fausto

Lascia un commento