COME CREARE UNA LANDING PAGE CON WORDPRESS

Se vuoi sapere come creare una Landing page con WordPress che converta i visitatori in clienti in un batter d’occhio sei nel posto giusto.

In questa piccola guida pratica voglio condividere con te alcuni dei migliori temi, plugin e page builder per creare Landing page con WordPress che ti renderanno il lavoro sicuramente molto più semplice.

Negli ultimi anni ho creato Landing page di diverso tipo e con diversi strumenti, ho creato Landing page con WordPress personalizzate programmandole da zero, alcune Landing page con i blocchi di Gutenberg, ma il modo che consiglio per creare una Landing page efficace e in modo veloce e professionale è quello di utilizzare un page builder.

Sei pronto a capire come fare una Landing page con WordPress ?

Ecco cosa vedremo:

  1. Cos’è una Landing page ?
  2. Perché creare una Landing page ?
  3. Come creare una Landing page efficace ?
  4. Consigli pratici per strutturare una Landing page
  5. Che cosa sono i page builder ?
  6. Plugin per WordPress per creare Landing page
  7. Come creare una Landing page senza plugin
  8. Temi WordPress con page builder integrato

 

landing page WordPress

Cos’è una Landing page WordPress ?

Landing page cos’è ? significa letteralmente “pagina di atterraggio” e sta ad indicare una pagina web raggiunta da un visitatore tramite un singolo click su un link e serve a convertire gli utenti in lead. In poche parole la pagina di atterraggio ha il compito di invogliare l’utente a fare un’azione che può essere ad esempio quella di iscriversi alla newletter oppure di acquistare un servizio e cosa via.

Ha distrazioni minime e dovrebbe offrire un vantaggio principale per invogliarli a inserire la loro e-mail o fare clic su un collegamento per portarli a una pagina o un’offerta specifica.

Lo scopo di creare una Landing page con WordPress non è quello di sostituire la tua home page, ma piuttosto di fornire un’offerta singola e chiara o un incentivo per coloro che atterrano sulla pagina.

È una tecnica utilizzata soprattutto e in particolar modo nel marketing digitale online.

Una Landing page con WordPress viene creata con la finalità di far crescere l’attività dell’utente che effettua sul sito in cui è presente la Landing page.

Al giorno d’oggi le Landing page sono uno dei metodi pubblicitari più utilizzati per le campagne e promozioni di marketing digitale, possono essere servizi gratuiti o a pagamento.

Perché creare una Landing page WordPress?

Prima di iniziare ad usare la tastiera per iniziare a creare una Landing page con WordPress è d’obbligo porsi domande precise, ad esempio:

• Perché vuoi creare una Landing page?
• Qual è l’obiettivo che vuoi raggiungere con la Landing page?
• Perché l’utente dovrebbe compiere un’azione?

Creare una Landing page è una forte e innovativa strategia di marketing e quindi commerciale. Obiettivi e vantaggi nel loro utilizzo sono l’aumento delle vendite e la lead generation.

Uno dei motivi per cui potrebbe essere utile creare una Landing page è lo stesso che spinge molti ad averla, ovvero quello di trovare nuovi clienti.

Quindi se hai intenzione di vendere un tuo servizio o dei prodotti digitale dovresti prendere in considerazione di avere e creare una Landing page efficace nel riuscire a convertire il traffico, ovvero gli utenti che visitano la Landing page, in clienti veri e propri.

Una Landing page efficace funziona quando riesce a raggiungere lo scopo per la quale è stata creata a in rapporto anche a quanto è in target il traffico che si riesce ad inviargli, cioè andare ad intercettare visitatori interessati in modo specifico solo per quello che offri.

Un altro motivo per cui è molto utile creare una Landing page è quello di raccogliere le iscrizioni degli utenti ad una newsletter.

BASSE CONVERSIONI PER UNA LANDING PAGE TROPPO LENTA ?

Dopo la mia ottimizzazione avrai una Landing page velocissima
che aumenterà il tuo tasso di conversione !

SOLO OGGI A 249 €

Come creare una Landing page efficace su WordPress?

Per creare una Landing page efficace e che rispetti i suoi obiettivi bisogna seguire ed attenersi a delle linee guida.

Bisogna in primo luogo prestabilire un obiettivo ben preciso anche e soprattutto per capire se si sta proseguendo nel modo corretto o meno.

Il contenuto della Landing page deve essere vantaggioso e scritto adeguatamente. Deve essere sicuramente un qualcosa di impatto e che susciti curiosità nel lettore, in modo tale da fargli aprire il link del prodotto che si vuole pubblicizzare.

Deve essere quindi come una vera e propria persuasione dell’utente, deve essere la soluzione giusta al problema che il visitatore sta cercando, oppure deve essere invogliato ad iscriversi alla newsletter magari anche con la promessa di promozioni o sconti in cambio.

I contenuti devono coinvolgere il lettore dell’annuncio, deve esserci un titolo per catturare l’attenzione, un sottotitolo per incuriosire e un breve testo, accompagnato da immagini suggestive.

Il design deve essere minimal e ben dosato a seconda dei destinatari – visitatori e rapportato a quello che si vuole proporre in modo da suscitare attenzione e curiosità.

È sempre bene trasmettere correttamente fiducia agli utenti, magari inserendo delle recensioni che possano rassicurarli contro tutti quei siti fake, oppure magari precisare che si può essere rimborsati in caso di insoddisfazione.

Il layout è importante, bisogna organizzare una disposizione che sia molto intuitiva e semplice da interpretare, senza confondere l’utente.

Bisogna inserire i dati necessari così da far in modo che il visitatore della Landing page non si annoi e lasci stare la registrazione rischiando così di perdere un potenziale cliente.

Immancabili sono ad esempio l’inserimento di promozioni, convenzioni sempre per attrarre gli occhi dell’utente ad esempio richiedere un consulto gratuito o un preventivo, promozioni speciali per l’acquisto dei prodotti.

Al giorno d’oggi è di fondamentale importanza che la Landing page sia ben navigabile non solo da computer ma anche da dispositivi mobili, quali smartphone o tablet, per fare ciò basta non utilizzare scritture e font troppo piccoli o complicati nella lettura perché lo schermo di un telefono è già di suo di dimensioni inferiori rispetto ad un computer, fare attenzione che le immagini che utilizzi siano visibili correttamente etc.

Non bisogna scrivere testi troppo lunghi e prolissi perché la lettura dal cellulare non è semplice e può risultare noiosa e non scorrevole come potrebbe invece esserlo da un portatile; se sono presenti dei pulsanti per chiamare o messaggiare direttamente con i venditori, questi devono essere ben distinguibili tra loro in modo da non essere sovrapposti.

Altri elementi di efficacia delle Landing page sono la limitazione della navigazione, quindi niente distrazioni inutili per far in modo di limitare l’attenzione del visitatore alla sola azione che tu vuoi che compia ad esempio cliccare sul bottone di acquisto o magari compilare un modulo d’iscrizione per salvare i sui dati di contatto.

Spiegare l’offerta che dovrà essere speciale e desiderabile, insomma un’occasione.

Altro consiglio è effettuare dei test con più modelli li Landing page (chiamati anche Split Test) e constatare a seconda del pubblico quali sono le idee più suggestive che causino interesse al visitatore; si fanno questi test e poi si decide in base ai risultati su come procedere, se cambiare oppure continuare oppure creare nuovi modelli.

In conclusione, bisogna essere bravi nell’accattivarsi l’attenzione del cliente, questi devono lasciare i propri dati in modo da effettuare una pubblicità anche tramite sms e newsletter o sui social, facendo comparire stessi annunci e offerte in modo da far appassionare l’utente e farlo interessare maggiormente ad un determinato prodotto o una specifica offerta.

Le Landing page inoltre sono facilmente monitorabili in tempo reale (vedi hotjar.com) in modo da essere modificate e migliorate proprio dove è necessario.

Oltre alle immagini è possibile inserire video o gif animate per attrarre la vista del lettore con scopo persuasivo a compiere un’azione specifica che poi è il vero e principale obiettivo delle Landing page.

Torna al menu

Consigli pratici per strutturare una Landing page:

Sempre meglio, a parte necessità particolari eliminare header e footer che contengano menu e link di navigazione che darebbero la passibilità all’utente di navigare altrove uscendo dalla Landing page.

Come detto prima lo scopo della Landing page è quella di convertire l’utente in un lead e per farlo bisogna che l’utente si distragga il meno possibile e non abbandoni la pagina per nessun motivo.

Fai in modo che ogni sezione della Landing page abbia un compito ben specifico ed utile.

La prima parte della Landing page, chiamata anche above the fold è la prima parte più importante perché è la prima che l’utente vede ed è proprio qui che viene deciso dall’utente se sia il caso di continuare la lettura o andarsene.

L’utente per continuare a leggere deve capire il più in fretta possibile se è “capitato” nel posto giusto, ovvero se ciò che gli stai offrendo lo aiuterà in qualche modo, gli risolvere un problema fornendogli una soluzione.

La CTA (call to action) peri comuni mortali chiamato pulsante, dovrebbe essere ripetuta molte volte nella pagina, questo per convincere l’utente al click e compiere l’azione.

Crea un’offerta a cui non può rinunciare, ad un prezzo vantaggioso oppure offri un servizio che non può trovare da nessun’altra parte.

Mettici la faccia. Mostra all’utente chi sei, qual è la tua storia e dagli un motivo valido e concreto per fargli accettare la tua offerta.

Sii semplice. Cosa vuole l’utente? Vuole che tu gli crei un logo? Allora non complicargli la vita con dettagli per lui incomprensibili vendigli un servizio per la creazione del suo logo !

Riduci le distrazioni, evita titoli ed immagini svolazzanti, rendi tutto il più statico possibile. Attrailo con il contenuto.

Creare Landing page WordPress con i page builder:

Se non sei un programmatore, non hai le nozioni base dell’HTML, se il solo pensiero di mettere mani al codice ti fa venir voglia di darti un pugno in faccia da solo, non ti preoccupare, i page builder sono il metodo perfetto per creare una Landing page su WordPress senza dover saper programmare.

Non ti preoccupare anche se di codici di programmazione non ne capisci nulla i page builder li hanno inventati apposta proprio per questo scopo che sarà quello di farti creare una Landing page a prova di principiante !

Ti stai chiedendo cos’è un page builder ?

Il page builder è uno strumento che si può installare sul tuo sito web che utilizza WordPress e ti permette di fare una Landing page semplicemente cliccando e trascinando degli oggetti (drag & drop) posizionandoli dove più ti aggrada, incluso stile e grafica.

Il page builder si può installare nel sito come un plugin oppure si possono trovare dei temi che già lo hanno incorporato (vedi il tema DIVI) e che includono già diversi layout da poter scegliere e utilizzare e tutto questo senza sapere una virgola di programmazione e codici vari.

Fossero esistiti 20 anni fà ! Ma andiamo avanti…

Esistono diversi page builder alcuni gratuiti però con funzionalità limitate ed altri professionali a pagamento, alcuni molto semplici e facili da utilizzare, ed altri un po’ più ostici e complessi.

Vuoi sapere qual’è quello più famoso e utilizzato da tutti ? È il primo nella lista che segue….

I migliori plugin (page builder) per creare Landing page su WordPress:

1. ELEMENTOR

Non poteva mancare, è lui, Elementor il più famoso page builder utilizzato da web designer, programmatori, digital marketers e blogger per la creazione di Landing page WordPress.
Non a caso Elementor su WordPress.org è stato installato più di 800.000 volte e gode di ottime valutazioni, 5/5 stelle.

Tra l’altro una cosa da non sottovalutare è anche in lingua ITALIANA !

Anche Elementor permette di installarlo e iniziare ad usarlo gratuitamente e per le funzioni più professionali che ti potranno permettere di creare Landing page professionali con la versione Elementor PRO potrai averle ad un prezzo alla portata di chiunque, 42 Euro !

Elementor ti permette di creare design personalizzati senza avere conoscenze tecniche, grazie ad un’interfaccia facile e intuitiva e ad anteprime in tempo reale che ti permettono di mettere alla prova i tuoi cambiamenti con pochi click del mouse.

Inoltre Elementor ti mette a disposizione vari template che puoi semplicemente caricare in modo da avere l’aspetto del sito pronto in pochi minuti.

Caratteristiche principali

  • Oltre 80 elementi di design come video, pulsanti, distanziatori, gallerie di immagini, moduli e altro ancora
  • Un generatore di pop-up personalizzato che si adatta all’aspetto del tuo sito web
  • Moduli che si integrano con decine di strumenti di marketing
  • Page builder di prodotti e archivi WooCommerce per E-commerce
  • Oltre 300 template realizzati da designer e pronti all’uso
  • Responsive in modo da poter vedere la tua pagina su desktop, tablet e dispositivi mobili

Video guida per usare Elementor:

video elementor

Torna al menu

Come detto prima le funzionalità migliori si trovano all’interno di Elementor PRO, la versione avanzata e più completa di Elementor.

Solo alcuni widgets di Elementor utili per creare una Landing page:

  • Pulsanti per creare call to action
  • Le intestazioni animate, adatte per catturare l’attenzione del visitatore
  • Flip box
  • moduli di contatto che possono essere agganciati ai vari servizi di email marketing (MailChimp, Aweber, etc.)
  • Lista icone per evidenziare delle caratteristiche
  • Tabella prezzo per vendere uno o più servizi/prodotti
  • Testimonianze per mettere in mostra i feedback ricevuti
  • Conto alla rovescia per dare urgenza
  • Commutatore per creare l’area FAQ
  • Aggiungi al carrello per far acquistare sul tuo ecommerce

2. GETRESPONSE

Non poteva mancare GetResponse visto che ti permette di iniziare ed usarlo in formula base a costo zero.

La bellezza di GetResponse è che oltre a poter fare una Landing page ti permette di gestire tutto il “contorno” ovvero integrare e gestire anche una newsletter, autorisponditori, funnel di vendita, notifiche push e chi più ne ha più ne metta.

Vedi tutte le funzionalità di GetResponse.

Fornisce centinaia di template per Landing page responsive e personalizzabili, adatti a tutte le esigenze: pagine di vendita, pagine promozionali, di download o di iscrizione.

Come se non bastasse ti mette a disposizione la possibilità di utilizzare oltre 5000 immagini gratuite tra cui scegliere.

Il suo utilizzo è veramente semplicissimo grazie all’editor visuale con funzione drag&drop, attraverso il quale chiunque può creare la propria Landing page  responsive con WordPress.

Una funzionalità stra utilissima è quella dell’analisi dei dati e A/B split testing che ti permetterà di capire quale design di ogni Landing page funziona meglio.

E per finire, una Landing page di GetResponse è facile da collegare alle più utilizzate piattaforme di marketing e ai social network.

Video guida per usare GetResponse:

Torna al menu

3. LEADPAGES

Leadpages è un altro page builder famosissimo per quanto riguarda i programmi per la creazione di Landing page.

A differenza di altri offre prezzi più economici, ma ii prezzi sono “mascherati” da alcuni limiti, che vedremo più avanti.

Caratteristiche principali:

  • Drag & drop tipico dei landing page creator
  • Oltre 150 modelli gratuiti da cui partire
  • Integrazioni con tutti i principali strumenti di pagamento e di email marketing
  • A/B test
  • Analisi dettagliate del traffico in entrata
  • Traffico e pagine illimitati
  • Possibilità di creare un sito web (tipo Wix)

Leadpages è un software essenziale, ma completo, che unisce la funzione di trascinamento Drag & Drop su griglia a Template già esistenti da cui poter partire.

Dall’integrazione con strumenti di email marketing, all’integrazione di pagamento (con piano PRO) fino a pop-up e possibilità di raccogliere mail infinite.

Molto interessante anche la funzione legata alla creazione di un vero e proprio sito web completo, che si ispira molto ai software di creazione di siti web come Wix. (Anche se personalmente preferisco la libertà di WordPress).

Oggettivamente Leadpages offre praticamente tutte le funzionalità di cui si può avere bisogno per la creazione di una qualsiasi pagina web ed a conti fatti, Leadpages è una soluzione davvero eccellente se vogliamo spendere poco e avere un Landing page builder completo e potente.

4. OPTIMIZEPRESS

Optimize Press è un plugin per la creazione di pagine di WordPress che offre una suite di marketing completa di strumenti per migliorare il tuo sito web e aumentare le vendite. Tuttavia, lo scopo principale del plugin è creare Landing che convertono bene.

Naturalmente, puoi utilizzare Optimize Press per creare post e varie altre pagine sul tuo sito, ma i creatori che hanno sviluppato il plugin lo hanno fatto per aumentare le conversioni, le vendite e offrire funzionalità con in mente il marketing.

Sì, Optimize Press è un creatore di Landing page e sì, può essere usato anche per creare siti web di base; tuttavia, se stai cercando di creare siti web con grafica particolare, probabilmente è meglio cercare altro di più specifico.

D’altra parte, se stai cercando l’aumento del tasso di conversione, la semplicità e le vendite, questo plugin è sicuramente adatto per creare Landing page efficaci che portano risultati concreti.

Optimize Press ti fornirà oltre 40 modelli di Landing page ottimizzati per funzionare al meglio. Sono programmati con un codice molto pulito per cui si caricano rapidamente e possono essere modificati in base alle proprie esigenze.

Puoi creare e gestire facilmente split test di Landing page diverse per monitorare le tue conversioni e utilizzare la scarsità per aumentare il tasso di attivazione.

Video guida per usare OptimizePress:

Creare una Landing page con WordPress senza plugin:

Torna al menu

Si può creare una Landing page con WordPress senza plugin creati appositamente come page builder, esistono anche altre soluzione altrettanto potenti e una tra le migliori è usare dei temi per WordPress con un page builder integrato nati proprio per essere utilizzati per fare una Landing page.

Ecco 3 modi per farlo.

1. TEMI WORDPRESS

Come detto prima ci sono alcuni temi WordPress con page builder integrato creati appositamente e uno di questi che considero il migliore che mi sento di consigliarti è senza dubbio il tema WordPress DIVI di ElegantThemes.

Per quel che riguarda Divi Builder, è un gioiello che dispone di un numero infinito di possibilità di layout e potete utilizzarlo su qualsiasi tema sfruttando i 46 moduli di contenuto.

Con il tema DIVI ti posso garantire che riuscirai a fare una Landing page efficace in qualche ora senza troppi sforzi e senza sapere nulla di programmazione.

2. PROGRAMMARE IN CODICE (NON FACILE)

Se sai come programmare o sei disposto a pagare uno sviluppatore WordPress, (io sono uno di quelli se ti interessa) puoi creare il tuo modello di Landing page personalizzata all’interno del tema WordPress che stai utilizzando.

Sicuramente il costo non è proprio alla portata di tutti (fidati).

3. CREARE LANDING PAGE GRATIS CON GUTENBERG

Puoi anche creare una Landing page utilizzando l’editor Gutenberg integrato in WordPress. Non è proprio immediato da capire ed imparare ma con un po’ di studio e applicazione è fattibile, però non ti aspettare funzioni come quelle che puoi trovare in un page builder professionale.

Però da non sotto valutare che con Gutenberg puoi creare una Landing page gratis.

Ti servirà probabilmente qualche plugin specifico per Gutenberg, per avere a disposizione qualche blocco aggiuntivo rispetto a quelli standard di WordPress.

L’operazione però è fattibile se non hai necessità di creare Landing page molto complesse.

È certo però che, utilizzando page builder come Elementor il lavoro è molto più semplice, anche per via dei numerosi template disponibili.

CONCLUSIONE

Ho condiviso con te alcuni metodi su come fare una Landing page con WordPress e, ad essere onesti con te, faranno sicuramente un ottimo lavoro.

Tuttavia, è quasi impossibile dire quale Landing page builder sia il migliore al 100%, tutti offrono tante caratteristiche professionali eccellenti e credo dipenda più da una scelta personale dettata dalle proprie esigenze piuttosto di cercare capire quale sia il migliore in assoluto.

Il mio consiglio è di controllare le opzioni e le funzionalità incluse, tutti offrono garanzie di rimborso entro 30 giorni e alcuni offrono di essere utilizzati con funzionalità lite completamente gratis vedi Elementor.

In questo modo sarai in grado di vedere quale software di Landing page si adatta meglio alle tue esigenze.

E tu quali risorse utilizzi per gestire e creare Landing page ?

Che ne pensi di quelle che ho consigliato, ne utilizzi qualcuna ?

Condividi la tua esperienza lasciando un commento.

Ciao

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.