Realizzazione e Creazione Siti Wordpress

PERCHÉ SCEGLIERE UN HOSTING VPS AUTOGESTITO PER IL TUO SITO WORDPRESS



In questo articolo voglio parlarti di un hosting VPS autogestito (full managed) e perché dovresti scegliere di utilizzarlo ed in particolare a mio parere del miglior hosting vps italiano che ho avuto la fortuna di trovare e che in questi mesi passati ho iniziato ad utilizzare per alcuni dei miei clienti.

Prima di andare avanti con la lettura ti dico subito che parliamo di un servizio di hosting dedicato autogestito con dei prezzi che partono minimo da 130 euro all’anno, quindi se non sei disposto a spendere questa cifra non perdere tempo a leggere, se invece vuoi capire perché ci sono persone che hanno deciso di spendere “tutti quei soldi” all’anno per un servizio hosting professionale potrebbe interessarti proseguire con la lettura…

In alternativa, se sei interessato in un primo momento nel scegliere hosting condivisi con cifre molto più basse, puoi dare una lettura all’articolo dove spiego quali caratteristiche dovrebbe avere e come scegliere un hosting wordpress condiviso.

Partiamo dal concetto su cui trovo molta difficoltà nel farlo capire ai clienti, se ci sono persone che acquistano hosting dedicati sopratutto autogestiti a prezzi molto più alti dei classici hosting condivisi non è perché sono incompetenti ma perché hanno capito o sono riuscito a fargli capire che con una fiat 500 non puoi viaggiare alle stesse velocità, con lo stesso confort e con la stessa sicurezza con cui puoi viaggiare con un’audi, ovviamente si ottiene molto di più sia in fatto di performance e sia in tranquillità, levandosi la preoccupazione di gestirsi un hosting dedicato senza un servizio di gestione e mantenimento (cosa non da poco).

Non è nemmeno vero il fatto che avere un sito ancora “piccolo” che non necessita di molta potenza e non ha un alto traffico di utenti implichi di NON scegliere un servizio hosting dedicato, magari con delle caratteristiche minori ma pur sempre un dedicato, quindi con delle possibilità di configurazioni personalizzate e con delle performance sempre migliori di chi utilizza hosting condivisi da 50 euro/anno.

CHE COS’È UN HOSTING VPS ?

Un hosting VPS, cioè un server virtuale, in inglese “Virtual Private Server” è una macchina virtuale dedicata che viene creata dal frazionamento di un server dedicato tramite un sistema di virtualizzazione che divide un server fisico in più parti, quindi più server, ciascuno dotato di proprio indirizzo IP dedicato e quindi completamente autonomo, separato dagli altri e con risorse garantite.

PICCOLA PREMESSA:

Inserisco una piccola premessa sul perché voglio parlare di questo servizio hosting VPS di flamenetworks.com, la scelta si è basata in un primo momento sul prezzo dei pacchetti offerti che erano i migliori che potessi trovare in tutta Italia, riferito alle funzioni offerte incluso un servizio di hosting completamente autogestito (full managed linux), questione non di poca importanza.

In un secondo momento, dopo aver avuto la possibilità di interfacciarmi direttamente con uno dei titolari del servizio, la valutazione si è spostata anche su di un’altro aspetto che non mi sarei aspettato di trovare e ricevere e ne parlerò più avanti.

PERCHÉ SCRIVO QUESTO ARTICOLO ?

Scrivo questo articolo per mettere a conoscenza (spero a molti), prima di tutto che esiste questa possibilità, cioè poter scegliere un ottimo hosting VPS con dei prezzi molti competitivi e soprattutto autogestito ma cosa più importante perché ho avuto modo di testare personalmente il servizio…

…e come sempre non scrivo MAI, ne tanto meno non consiglio MAI un servizio se non ho avuto modo di testarlo personalmente “sul campo”, quindi con siti web già funzionanti e che lo utilizzano (e che tengo regolarmente sotto controllo).

LA DOMANDA RICORRENTE:

Ho sempre clienti e non che mi contattano diverse volte perché hanno problemi con il servizio hosting ed oltre che richiedermi un’assistenza istantanea e passata la preoccupazione, la domanda che mi rivolgevano era sempre la stessa ovvero: conosci un buon servizio hosting a costi accessibili e che liberi dall’oppressione di doverci sempre preoccupare di controllare che sia tutto configurato in modo corretto ?

Ecco che la risposta arrivava puntuale ed era sempre la stessa, se non sei un esperto di gestione server o configurazione a livello hardware anche basilari oppure non hai tempo di preoccuparti di gestire anche questo aspetto devi assolutamente prendere in considerazione un servizio completamente autogestito (fully managed).

Nella maggior parte dei casi la scelta di questo servizio non veniva presa in considerazione per gli alti costi mensili da sostenere ma fortunatamente, da quando flamenetworks ha deciso di mettere a disposizione server VPS economici a prezzi promozionali low cost le cose sono migliorate.

PERCHÉ SCEGLIERE UN HOSTING VPS AUTOGESTITO ?

Anche io per il mio sito (questo che stai leggendo) non avrei avuto bisogno di un hosting dedicato, le visite sono intorno alle 30/40 mila al mese e le risorse utilizzate non sono alte ma visto che, all’epoca lo stavo realizzando per crearmi un’attività online non ho di certo pensato se era il caso di risparmiare 400 euro all’anno, proprio per questo fatto e utilizzando un servizio dedicato ho delle prestazioni del sito eccellenti e inoltre…

1) Ho un’assistenza dedicata prioritaria 24 ore su 24, 365 giorni all’anno via chat e telefono.

2) Nell’arco degli ultimi 8 mesi non ho mai e ripeto MAI avuto tempi down al sito causati dal servizio hosting.

3) Ho una capacità disco di 120GB, 4GB di ram e un trasferimento banda mensile garantito di 2 mila/GB.

4) Ho potuto installare funzioni per aumentare le performance del sito che non sarebbero state possibili su hosting condivisi.

5) Non condivido il mio server con nessun altro e ho un indirizzo IP dedicato solo per il mio sito.

6) È completamente autogestito quindi non mi devo preoccupare di nulla, nessun aggiornamento da fare, nessun controllo da eseguire e se ci sono problemi apro una sessione chat e se ne occupa il servizio di gestione del server e torno al mio lavoro…!

PATTI CHIARI AMICIZIA LUNGA:

1) Se pensi che investire dei soldi per un servizio hosting dedicato VPS autogestito per il futuro del TUO sito non faccia al caso tuo ti posso garantire che lo capirai da solo con il passare del tempo…!

2) Se pensi che per avere un “sito velocissimo” ti basti acquistare un hosting da 50 euro/anno sei liberissimo di continuare a crederlo…!

3) Se pensi che per avere un “sito velocissimo” basti avere un hosting dedicato, anche in questo caso, sei liberissimo di crederlo… questa l’hai capita vero ? 🙂

4) Se sei cosi esperto da saperti gestire un servizio hosting, buttare dei soldi per un servizio autogestito non fa al caso tuo…

5) Se credi che chi investa dei soldi per avere un hosting dedicato sia più stupido di te perché tu ne trovi anche da 50 euro/anno e il tuo sito “funziona benissimo” vuol dire che sei un genio…!

SE HAI LE IDEE CONFUSE:

Se hai le idee un pò confuse prova per un momento a cancellare tutto quello che hai letto in giro nel web e anche in questo articolo e concentrati su due sole cose:

1) Se vuoi lavorare nel web ed essere un passo avanti ad altri utilizza strumenti migliori degli altri e partire con un hosting vps dedicato è sicuramente un buon punto di partenza.

2) Se non vuoi avere preoccupazioni e vuoi concentrati solo sul tuo business online un hosting autogestito è la soluzione che ti salverà la vita…e il sito.


hosting vps

I CLIENTI SONO CONTENTI E ANCHE IO:

Il primo cliente a cui ho consigliato di scegliere flamenetworks è stato Il Sig. D’Innocenzo, direttore e responsabile del sito lascansione.net e fino ad oggi da quello che mi riferisce il cliente non ci sono stati problemi ed è soddisfatto…

…senza contare che la migrazione del sito completo dal vecchio servizio hosting condiviso al nuovo hosting vps è stata completamente gestita e messo in opera dai tecnici di flamenetworks.

…e questo ho potuto testarlo anche io primo perché sono io che ogni tanto metto mano al sito e secondo perché dai rapporti forniti da vari tools che tengono sotto controllo il sito (vedi ad esempio uptimerobot) non sono stati riscontrati problemi ne tanto meno tempi di down time.

Un’altro cliente che ha deciso di utilizzare questo hosting VPS con servizio full managed è stato www.decarocalzature.com anche loro avevano sempre la stessa necessità, cioè avere un buon servizio hosting a dei prezzi accessibili e non avere più preoccupazioni per doversi gestire l’hosting con ovviamente, la perdita di molto tempo solo per capire cosa e come farlo…!

LA DISPONIBILITÀ CHE HO RICEVUTO:

Come dicevo all’inizio ed anche in altri miei articoli in questo sito dove parlo di hosting, di servizi hosting ne ho utilizzati a centinaia ma le problematiche che ho sempre costantemente trovato con cui ho dovuto sempre lottare sono state l’assistenza e la disponibilità immediata.

L’esperienza è stata positiva PRIMA DI TUTTO perché ho testato il servizio tramite i due siti riportati che lo utilizzano ed è andato tutto bene.

La sorpresa inaspettata è stata avere a che fare direttamente con uno dei titolari del sito/servizio hosting e del trattamento ricevuto, una persona molto competente che sa di cosa sta parlando e te lo dice in modo diretto senza tanti giri di parole, una qualità che apprezzo perché si evita di perdere tempo inutile…!

Il titolare con me è stato moooolto paziente, gli ho stressato la vita diverse volte per diverse questioni e durante il periodo di migrazione di alcuni siti ha avuto il coraggio di rispondermi al telefono anche dopo le 21 di sera e come se non bastasse anche di domenica pomeriggio.

Adesso immagino già che qualcuno stia pensando ad un recensione creata ad hoc e da un certo punto di vista posso anche capirlo ma quello che vorrei sottolineare è di valutare i fatti concreti…

QUALI SONO I FATTI CONCRETI ?

Prima di tutto vorrei che qualcuno se ne fosse a conoscenza mi segnalasse un servizio hosting VPS che fornisce un servizio completamente autogestito, con le stesse caratteristiche che offre flamenetworks e in particolar modo con gli STESSI PREZZI.

In secondo luogo il servizio di assistenza e disponibilità che mi è stata fornita, provate a contattare un servizio hosting oppure un tecnico che ti assista via telefono di domenica oppure dopo le 21 di sera e poi fatemi sapere come è andata.

Se qualcuno avrà da obbiettare su questo articolo e le mie lodi verso flamenetworks non mi importa, posso garantire che non è mia abitudine farlo e io personalmente ritengo che lavorare e/o collaborare con persone competenti che tengono in considerazione un cliente perché è una risorsa importante e non solo un numero fra tanti meriti di essere recensito e che gli dedichi personalmente del tempo prezioso almeno come ringraziamento e perché no, anche aiutarlo nel suo lavoro!



Perché scegliere un hosting vps autogestito per il tuo sito wordpress ultima modifica: 2015-11-11T11:38:04+00:00 da Admin-Fausto
16 Commenti
  1. Volevo chiederti un consiglio anche io vorrei un hosting autogestito, quello che mi frena non è il costo ma la manutenzione, in quanto non ho esperienza su quel fronte.
    Da dove pensi possa iniziare?

    • Salve Patrizia, se parliamo di hosting e non di “manutenzione di wordpress” l’hosting autogestito che ho consigliato cosi come per tutti gli altri servizi autogestiti non ti devi preoccupare di nulla, per la corretta configurazione e manutenzione se ne occupa il servizio hosting. Ciao.

  2. Si, davvero ottima. Avrei ancora da chiederti una cosa. Il pacchetto prevedere Plesk panel 10 Domini e 2 indirizzi IP dedicati. Vuol dire che, salvo che lo spazio a disposizione mi basti, con lo stesso abbonamento posso utilizzare fino a 10 domini quindi posso creare fino a 10 siti?

    Mentre il fatto di avere 2 indirizzi IP? Grazie mille 🙂

    • Salve Marco, si confermo quello che hai scritto, gli indirizzi IP ovviamente sono dedicati e uno viene utilizzato per il server e uno viene utilizzato per il dominio/i. Ciao.

  3. Io da qualche tempo ho scelto un hosting autogestito e mi sto trovando benissimo. Sono d’accordo con te!

  4. Ciao, sono passato a Flamenetwork da Siteground, hai qualche suggerimento sulle impostazioni di W3 total cache? o se ci sono altri trucchi che si possono fare senza essere dei programmatori per aumentarne la velocità? Usi Cloudflare sul tuo sito?

    • Salve Stefano, interessante, passato a flamenetworks vps o altro ? hai letto la mia guida su come ottimizzare wordpress dove puoi trovare molti spunti utili ? No, non uso cloudflare sul mio sito. Qualche piccolo trucco c’è dettato anche dall’esperienza ma niente di cosi sbrigativo come lo cerchi tu credo. Per ottimizzare un sito web le variabili sono tante e tutte devono essere prese in considerazione.

      Imposta correttamente il caching e la compressione tramite file htaccess, prendi in considerazione il plugin gonzales per impedire il caricamento inutile di file css e script nella pagine del sito, considera un plugin professionale per il caching zen cache, ottimizza le immagini, tutte cose che ho scritto nella mia guida. Ciao.

  5. Al Momento sto usando W3 total cache, sono passato al VPS, credo di non averla letta ancora, ma ora vado subito a vedere, quei plugin che consigli fanno la differenza rispetto a w3 total cache? Premetto che non sono un esperto. Ah dimenticavo, zen cache intendi la versione a pagamento giusto? Ciao e grazie per la risposta.

    • Ciao Stefano, piuttosto che w3 total cache specialmente sei non sei esperto utilizza wp super cache, w3 total cache è troppo complicato da gestire a volte crea molti conflitti ed a volte può anche creare danni seri al sito. I plugin che ti consiglio, messi assieme, fanno la differenza tanto quanto w3 totale cache ma sono più “gestibili” e facili da capire specie per chi non ha esperienza.

      Ti consiglio zen cache (oppure guarda anche wp rocket) semplicemente perché con dei plugin a pagamento oltre che ad avere più funzionalità sono anche più facile da configurare, per attivare un funzione basta cliccare su di un tasto e hanno un forum di supporto, se ci pensi bene è lo stesso principio per cui tu sei passato da siteground a flamenetworks, i plugin gratuiti o gli hosting condivisi vanno bene ma fino ad un certo punto. Ciao fammi sapere.

  6. Diciamo che ho sforato già il budget con l’hosting e per ora devo restare sul plugin gratuito, vediamo come va quando finisco il sito…

    Normalmente un sito efficiente entro che range di tempo carica? 2 secondi?

    • Ciao Stefano, wp super cache se leggi qualche guida online e lo configuri bene insieme alle impostazioni htaccess funziona molto bene anche se gratuito. Il range di tempo dovrebbe essere almeno sotto i 3 secondi, se riesci a stare nei 2 secondi hai fatto un ottimo lavoro, ma tutto dipende da quante cose inutili di solito le persone inseriscono in home page.

      Stai utilizzando gtmetrix per le analisi ma gtmetrix usa un server in Canada, meglio usare pingdom tool e selezionare server Amsterdam. Ciao.

  7. Spesso se si usa pingdom tool e non si seleziona manualmente un server, sembra che il tool sballi di continuo le analisi invece come dici giustamente te, selezionando manualmente server amsterdam hai sempre un server fisso/vicino su cui basare le varie analisi. Ho capito bene, siamo in linea su questo?

    • Salve Egidio, siamo sicuramente in linea, l’unica cosa che vorrei precisare è che “sembra” non è corretto la parola corretta è “sicuramente falsa” le analisi utilizzare un tool che per le analisi utilizza un server in Canada (vedi gtmetrix) quando invece il sito utilizza un servizio hosting con sede ad Amsterdam e/o in Italia. Ciao.

  8. Concordo pienamente! Grazie siamo allineati sullo stesso pensiero 😉

  9. Interessantissimo articolo. La scelta VpS è consigliabile anche per i siti di Ecommerce?
    Sono inesperta di wp ma ho sentito dire che uno dei suoi problemi può essere la sicurezza (attacchi, spamming).
    Un servizio VPS può offrire maggiori garanzie riguardo a questo aspetto?

    • Ciao Gibidi, suprattutto per i siti ecommerce è consigliabile scegliere servizio più performanti dei classici hosting condivisi da 40 euro/anno e i VPS sono una buona base di partenza con dei costi non elevati. Ovviamente hosting con dei servizi più professionali (quindi a costi più elevati) hanno opzioni professionali per la protezione di spamming, attacchi DDos e simili quindi si hanno più opzioni per proteggere il sito e mantenerlo sicuro.

      Del resto, per chi ha scelto di investire anche 300/400 euro all’anno (come il sotto scritto) per un servizio hosting professionale, non avrebbe senso se non si ottenessero servizi migliori rispetto a chi ne spende 40 euro/anno. Ciao.

Lascia un commento