Realizzazione e Creazione Siti Wordpress

PAGINA BIANCA WORDPRESS: COME RISOLVERE L’ERRORE



(Aggiornato il 25/11/2015)
Il problema dell’errore pagina bianca wordpress è un errore molto fastidioso dovuto anche dal fatto che non viene indicato nessun altra informazione, nessun numero di errore e in molti casi ci si trova di fronte anche alla pagina bianca in wp admin cercando di accedere al pannello di controllo, quindi risolvere l’errore della pagina bianca del sito wordpress.

Questo tipo di problema viene chiamato anche in altri modi ad esempio “pagina vuota” o “schermata bianca” o anche “pagina bianca della morte”, nei vari forum in lingua inglese “White Screen of Death” (WSoD)


 
Non è ancora il momento di spaventarti, non è un errore cosi grave, prima di compiere qualsiasi operazione come sempre ricordati di eseguire un backup di wordpress.

La prima cosa su cui riflettere è: cosa hai fatto prima che comparisse l’errore di pagina bianca? hai installato un nuovo plugin? hai modificato qualche file? hai eseguito un aggiornamento? insomma, la prima questione è capire se si è modificato qualcosa prima che comparisse l’errore pagina bianca wordpress.

Di seguito, per darti più indicazioni, ti riporto una serie di motivi che mi sono capitati spesso e che potrebbero generare l’errore di pagina bianca wordpress, nella maggior parte dei casi quelli che capitano più spesso sono quando:

  1. Aggiorni la versione di wordpress. (80% dei casi)
  2. Aggiorni plugin e temi. (anche non attivi) (90% dei casi)
  3. Incompatibilità con l’installazione di nuovi plugin. (60% dei casi)
  4. Configurazioni file htaccess errate. (20% dei casi)
  5. Modifiche al file index errate. (10% dei casi)
  6. Limite memoria PHP superato. (40% dei casi)
  7. Modifiche al file functions.php errate. (30% dei casi)
  8. Permessi CHMOD errati di file e cartelle. (15% dei casi)
  9. Possibili virus, trojan e malware. (40% dei casi)

Secondo le molte esperienze che mi sono capitate qui di seguito riporto dei passaggi che consiglio e che nella maggior parte dei casi hanno risolto il problema e hanno permesso di capire cosa creava l’errore di pagina bianca, l’unica cosa che può impedire la risoluzione del problema seguendo i passi che consiglio è la presenza di virus che richiedono diverse ore solo per individuare quanti file ha infettato e ancora di più per l’eliminazione.

Prima di procedere ricorda che se stai utilizzando un plugin per la cache o impostazioni cache tramite file htaccess o altri metodi è bene disattivare il plugin e/o eliminare eventuali file di caching altrimenti potresti continuare a visualizzare la pagina bianca anche se il problema è stato risolto.

COME RISOLVERE L’ERRORE PAGINA BIANCA WORDPRESS:


FILE LOG-ERRORI:

Se sei un pò pratico di computer e programmazione la prima cosa da prendere in considerazione è dare un’occhiata al file di log errori dove potrebbe trovarsi subito un riscontro per eventuali errori con inoltre data e ora in cui si è presentato l’errore, in caso non sia nelle tue possibilità leggi i passi successivi.

Non avendo accesso al pannello di controllo di wordpress dovrai accedere tramite FTP oppure attraverso pannello di controllo file manager del servizio hosting e controllare le configurazioni del file htaccess e che sia presente un file index.php.

In alcuni casi può presentarsi la pagina bianca solo lato front-end cioè cercando di visualizzare il sito pur avendo regolare accesso al pannello di controllo wordpress, oppure il contrario, cioè back-end, pagina bianca in wp-admin e il sito regolarmente visibile.

VERIFICA IL FILE HTACCESS:

In caso tu non abbia voglia oppure non sia pratico di configurazione htaccess la soluzione più sbrigativa e sicura è ricaricare un file htaccess con le impostazioni di default, in questo articolo trovi le impostazioni di default del file htaccess per wordpress.

VERIFICA IL FILE INDEX:

Cosi anche per il file index.php, il file di cui sto parlando è quello dell’installazione di wordpress, quindi se anche qui vuoi avere la certezza che sia corretto scarica la versione di wordpress che stai utilizzando estrai il file index.php e ricaricalo via FTP sovrascrivendo quello esistente.

MODIFICHE AI FILE:

Prima di altre procedure e se hai modificato dei file, l’esempio più classico sono modifiche al file functions.php, dovresti ricaricare il file functions.php originale sovrascrivendo quello presente e cosi anche per altri file modificati, ma questa procedura non è da eseguire se sei certo di non aver modificato nessun file prima che comparisse l’errore di pagina bianca wordpress.

DISATTIVA I PLUGIN INSTALLATI:

Successivamente prova a disattivare tutti i plugin installati, se ti ricordi quali sono stati gli ultimi plugin che hai installato prima che comparisse l’errore di pagina bianca comincia da quelli ed ovviamente, prima di disattivare tutti gli altri plugin prova a controllare se l’errore di pagina bianca è ancora presente.

I plugin installati si trovano nell’installazione di wordpress all’interno della cartella /wp-content/plugins, per disattivare un plugin ti basterà posizionare il puntatore del mouse sopra ad una cartella di un plugin, cliccare il tasto destro del mouse e scegliere “rinomina” ad esempio da nomeplugin a nomeplugin-no.

ATTIVA IL TEMA WORDPRESS DI DEFAULT:

Se con le procedure sopra riportate il problema ancora non si è risolto il passo successivo è disattivare il tema che stai utilizzando e attivare il tema di default.

Se non hai accesso al pannello di controllo wordpress puoi rinominare la cartella del tema in uso per disattivarlo attraverso FTP o da pannello di controllo file manager del servizio hosting, praticamente la stessa procedura per disattivare i plugin.

LIMITE MEMORIA PHP SUPERATO:

Se non hai molta esperienza questa procedura è un po’ complessa ma niente di cosi difficile, esistono diversi modi per aumentare il limite di memoria PHP:

  1. Attraverso il file wp-config.php
  2. Attraverso il file htaccess
  3. Attraverso il file php.ini

Alcuni hosting per wordpress danno la possibilità di gestire questa impostazione e aumentare il limite di memoria PHP direttamente tramite pannello di controllo in “impostazioni PHP”.

Utilizzando il file wp-config.php ti basterà inserire al suo interno il codice funzione seguente:

define ( 'WP_MEMORY_LIMIT' , '64M' );

CODICE PER FILE HTACCESS:

php_value memory_limit 64M

CODICE PER FILE php.ini:

memory_limit = 64M;


ERRORI PERMESSI CHMOD DI FILE E CARTELLE:

Questo tipo di problema non capita spesso, generalmente quando si eseguono migrazioni, importazioni, ripristino da backup e modifiche errate.

Alcuni errori possono farvi capire di essere di fronte a questo caso, alcuni di esempio:

  1. Impossibile rinominare file e cartelle.
  2. Non si riesce ad aggiornare il blog.
  3. Non si riesce aggiornare un theme di WordPress.
  4. Non si riescono a caricare immagini nella sezione Media.
  5. Aggiornamenti automatici che non funzionano.
  6. Altri.

Per ripristinare i permessi CHMOD di file e cartelle e se ne hai possibilità, ti basta confrontare i permessi del tuo sito con i permessi di un’altro sito.

In alternativa puoi richiedere tramite un ticket/assistenza al tuo hosting che vengano ripristinati, alcuni servizi hosting forniscono questa possibilità cliccando un semplice tasto nel pannello di controllo.

I permessi CHMOD generalmente sono 755 per le cartelle e 644 per i file.

ATTIVARE E USARE MODALITÁ WP_DEBUG:

Questo tipo di procedura consente di attivare una modalità appunto di “debug” che analizza e fornisce (se presenti) un elenco di errori riscontrati nel sito.

L’attivazione della modalità wp_debug è utilizzata da chi è esperto e sa “interpretare” gli errori riscontrati, utilizzando questa procedura, oltre ad avere un “imput” iniziale di eventuali errori si evita di “partire in quarta” seguendo le procedure sopra riportate ed evitando di mettere mano ad un eventuale sito complesso senza sapere dove cercare.

Per attivare questa funzione devi agire sempre sul file wp-config.php, che al suo interno dovrebbe avere già inserita la “costante PHP” più comunemente chiamata (codice/funzione) impostata in “false” ti basterà sostituire “false” con “true”.

In caso il codide non sia presente ti basterà aggiungerlo:

define('WP_DEBUG', true);


VISUR TROJAN E MALWARE:

La questione virus, trojan, malware e intrusione è una questione complessa che richiede una guida a parte e una conoscenza approfondita, in base al tipo di infezione si possono intraprendere specifiche azioni e analisi che a volte possono risolvere il problema senza troppi “dolori” ma nella maggior parte dei casi per avere una sicurezza del 100% di aver rimosso completamente tutta l’infezione è necessario un ripristino da backup.

SCANSIONE SITO ANTIVIRUS:

Puoi comunque almeno tenere sotto controllo la possibilità di infezione con alcuni fra i migliori plugin antivirus disponibili ed eventualmente con alcuni tools di scansione antivirus online:

SECURI.NET:

Questo sito è uno tra i più conosciuti e mette a disposizione una prima scansione antivirus gratuita online e se interessati anche un servizio professionale a pagamento.

Qui il plugin antivirus securi

SITEGUARDING.COM:

Anche questo sito è molto conosciuto e molto valido, come per securi anche siteguarding mette a disposizione una scansione antivirus online gratuita e la possibilità di acquistare un servizio professionale che include un supporto esperto per la rimozione dell’infezione.

Qui il plugin antivirus siteguarding

Ricordati di condividere, grazie 🙂



Vietata la Riproduzione.
Protezione Copyright

Pagina bianca wordpress: come risolvere l’errore ultima modifica: 2015-01-24T16:59:59+00:00 da Admin-Fausto
1 commento
  1. è mai capitato a qualcuno questo errore durante l’upload di alcuni files nella liberia?
    “xxxxxxxxx.jpg” non è riuscito a caricare a causa di un errore
    Il file %s è stato caricato solo parzialmente.

    come posso risolvere?

Lascia un commento