Realizzazione e Creazione Siti Wordpress

QUALE HOSTING SCEGLIERE PER WORDPRESS



In questo articolo parlerò di quale hosting per wordpress scegliere e utilizzare per il vostro sito, ma in questo caso, oltre che avere la classica lista di hosting che potete trovare in altri 200 siti, potrò consigliarvi quale hosting scegliere per wordpress secondo la mia esperienza diretta visto che oramai, li ho utilizzati quasi tutti per sviluppare e installare siti in wordpress per i miei clienti.

Visto che ho già parlato di questo argomento, vi consiglio di leggere l’articolo che parla nello specifico delle questioni più importanti su come scegliere un hosting per wordpress, che parla dell’assistenza, di hosting linux o windows, di hosting gratis e a pagamento.

Sia chiaro che qui verranno riportati consigli e informazioni riguardanti hosting condivisi, quindi con dei costi di spesa “abbordabili” per quasi la maggior parte delle persone a cui interessa acquistare un hosting per wordpress, stiamo parlando all’incirca di 30 – 80 euro/anno.

Sulle base dei costi tenete presente che, ovviamente, meno spendete e meno servizi avrete a disposizione e meno garanzie avrete sull’affidabilità dell’hosting.

LE CARATTERISTICHE DEL PIANO HOSTING:

Quando state per acquistare un servizio hosting dovrete valutare bene le caratteristiche che vengono incluse nel pacchetto, cercate di prestare molta attenzione fin dall’inizio perché, una scelta sbagliata, potrebbe in futuro causarvi molti problemi e perdite di tempo, specialmente se vi siete accorti di aver fatto un errore e successivamente vorrete spostare tutta la vostra installazione in un’altro hosting.

Il primo punto da tenere in considerazione è che state acquistando un hosting condiviso, quindi uno spazio web grande “tot” verrà condiviso con altre centinaia di siti e questo va benissimo, almeno per l’inizio del vostro progetto, a meno che non stiate pensando di creare un mega progetto spaziale per la nasa.

Se il vostro progetto avrà bisogno di più “potenza”, cioè un servizio hosting con caratteristiche e funzionalità più professionali, quindi magari un servizio hosting semi dedicato o dedicato, dovreste scegliere un hosting che vi dia la possibilità di farlo senza dover per forza migrare ad un’altro hosting, quindi con la possibilità di upgrade da hosting condiviso a hosting semi dedicati, dedicati, VPS o cloud hosting. questo punto credetemi, vi farà risparmiare 10 anni di vita.


  • LE 12 CARATTERISTICHE PIÚ IMPORTANTI:

Qui di seguito, secondo la mia modesta opinione, riporto le 12 caratteristiche più importanti che dovete controllare siano incluse nel pacchetto che andrete ad acquistare, elencati secondo grado di importanza:

1: Assistenza (via telefono/chat/email)
2: Pannello di controllo.
3: Pannello PhpMyAdmin
4: Backup giornaliero automatico (Spazio web e Database)
5: Poter creare illimitati sottodomini.
6: Poter creare illimitati database.
7: Spazio e banda illimitati.
8: Possibilità di upgrade a pacchetti superiori.
9: Accesso e gestione tramite FTP.
10: Riscrittura file htaccess.
11: PHP.ini Personalizzabile
12: Garanzia Uptime

Il pannello di controllo vi servirà per utilizzare e gestire il vostro spazio web fornito dall’hosting ed è una cosa che vi faciliterà molto le cose.

Il pannello PhpMyAdmin serve per gestire, creare e configurare tutti i database dovrete creare, praticamente è un secondo pannello di controllo specifico per la gestione dei database che sono obbligatori per l’utilizzo di wordpress.

Se non siete pratici o non volete perdere del tempo per eseguire un backup manuale, oppure volete avere un pensiero in meno, la funzione di backup automatica è assolutamente da tenere presente, troppe volte capita di leggere su vari forum di persone disperate che cercano aiuto perchè hanno avuto grossi problemi al sito e non avevano un backup.

Avere un accesso e gestione tramite FTP vi rendere indipendenti da altri programmi esterni e vi consentirà di gestire tutti i file presenti all’interno del vostro spazio hosting.

La possibilità di riscrittura del file htaccess vi da la possibilità di gestire funzioni avanzate e personalizzate per la gestione del server Apache, altro punto fondamentale se vorrete configurare delle funzioni particolari del vostro sito.

Il file php.ini vi servirà per gestire il serve PHP e di solito su hosting condivisi non è modificabile, il file permette di gestire script e altre funzioni importanti ed è per questo che dovrebbe sempre poter essere personalizzabile.

Spendo due parole in più per l’uptime, conosciusto anche come SLA (Service Level Agreement), che in poche parole è la percentuale di garanzia che l’hosting garantisce per il “tempo di esecuzione” di un server che dovrebbe essere tenuto in considerazione, dico dovrebbe, perchè per quanto un hosting condiviso possa garantire un uptime alto nell’ordine fra 98% e 99% nell’arco di un mese avrete sempre dei downtime al sito, cioè avrete sempre il sito, quindi l’hosting “non raggiungibile” almeno una o due ore nell’arco di un mese, quindi è un fattore da considerare ma che non influisce poi molto nella scelta dell’hosting, anche perché per tutti gli hosting condivisi più o meno gli utptime sono quasi sempre uguali.

CARATTERISTICHE PER UTILIZZARE WORDPRESS:

ASSOLUTAMENTE: da tenere in considerazione quando scegliete un hosting per wordpress, 3 fra i fattori più importanti che l’hosting deve fornire e che non potete assolutamente evitare:

1: La versione del database deve essere obbligatoriamente 5.0 o superiore.

2: La versione di PHP deve essere obbligatoriamente 5.4 o superiore.

3: WordPress è nato per essere utilizzato su server linux, quindi se possibile evitate server windows.

Di caratteristiche da valutare ce ne sarebbero anche altre ma entreremmo in delle valutazioni per chi è “esperto” per certe funzioni come ad esempio gestione “script” gestione “CGI” sicurezza “SSL” e altre, ma non preoccupatevi, in caso cominciaste a imparare e ad avere necessità di funzioni più complesse tutti gli hosting che vi elencherò comprendono anche queste caratteristiche più importanti.

Per le persone più esperte che leggono questo articolo e che già stanno ridacchiando leggendo la parola “illimitati” non vi preoccupate, lo sappiamo benissimo che lo spazio “illimitato” o banda “illimitata” è pura utopia e per questo riporterò un esempio pratico per chi ancora ci crede e non ha esperienza in merito.

Per esempio, questo sito che state leggendo è “ospitato” su hosting condiviso di hostmonster.com, che specifica di fornire spazio illimitato, database illimitati, insomma tutto illimitato ma, si c’è un ma, quando inizierete ad installare piattaforme per creare siti, ad esempio wordpress, prima o poi il vostro hosting o tramite email o tramite pannello di controllo, inizierà a segnalarvi che lo spazio hosting a vostra disposizione perderà di “prestazione” per la presenza di troppi file e vi consiglia di limitarvi o di cancellarne alcuni per ottenere prestazioni ottimali.

Se il vostro sito/progetto prenderà piede e gli utenti che visiteranno il sito aumenteranno in modo considerevole anche in questo caso il vostro hosting vi avviserà che state superando un limite di “banda” troppo elevato per poter rimanere ancora su servizio di hosting condiviso e vi obbligherà ad un upgrade.

Per farvi un esempio ancora più concreto vi elenco quante applicazioni, database e file contiene lo spazio acquistato su hostmonster che, arrivate ad un certo punto, hanno ricevuto l’avviso dell’hosting di “saturazione” del “limite fisico” dello spazio disponibile.

Lo spazio hosting attualmente contiene:

12 Applicazioni wordpress installate.
13 Database MySQL.
13 Sottodomini.
55 mila file.

ATTENZIONE: non è sempre detto che acquistando un servizio hosting da un sito italiano i vostri file e il server che gestirà il vostro sito sia locato fisicamente in italia, quindi valutate anche questo punto, ogni sito che si rispetti deve avere una sezione apposita con le specifiche della posizione fisica del data center.

Prima di leggere la lista di hosting per wordpress consigliati, concludo dicendo che non esiste un hosting migliore o peggiore di altri, esistono semplicemente hosting con caratteristiche diverse in confronto ad altri, sta alle singole esigenze scegliere l’hosting più adatto al progetto… e visto che in questo caso stiamo parlando di utilizzare wordpress, la cosa migliore è scegliere un hosting per wordpress ottimizzato e configurato appositamente per essere utilizzato con questa piattaforma.

HOSTING PER WORDPRESS ITALIANI:


VHOSTING

Vhosting.com da la possibilità di scegliere un pacchetto hosting per wordpress specifico per questa piattaforma al costo di 40 euro/anno per il pacchetto WordPress 01, 120 euro/anno per un pacchetto professionale, garanzia soddisfatti o rimborsati entro 30 giorni.

C’è anche la possibilità di scegliere un hosting low cost con 6 pacchetti diversi e ogni pacchetto include servizi e caratteristiche diverse, i prezzi partono da un minimo di 26 euro/anno a 75 euro/anno.

Il pannello di controllo è di facile consultazione e molto intuitivo, viene specificata un’assistenza live via chat di skype ma poco professionale e non sempre si ottiene risposta.

Una particolarità da segnalare per questo hosting che ho trovato molto comoda, è che attraverso il pannello di controllo è possibile fare una copia duplicato del database istantaneo, quindi niente più esportazione e/o importazioni manuali, bastano 2 semplici click per creare una copia esatta di un database esistente.
Possibilità di acquistare il servizio anche per un singolo mese.

Vasta scelta di upgrade per hosting con server virtuali e dedicati, unmanaged e fully managed.

Locazione del Data center: Italia, Germania, Francia.

Segnala Uptime del 99.80%


NETSONS

Netsons.com in questi ultimi anni si è fatto valere sempre di più nel panorama dell’hosting italiano, lo inserisco nella lista per la qualità dei servizi molto alta a prezzi decisamente buoni, a partire dal pacchetto hosting “Professionale” che per un costo di 70 euro/anno fornisce dei servizi molto completi che molti altri hosting italiani non forniscono nei normali pacchetti, ed esempio dimensione database fino a 500 MB, account FTP illimitati e addirittura Hosting frazionabile.

Possibilità di scegliere anche un pacchetto hosting con servizi ridotti ma comunque buoni considerato anche il costo annuale molto competitivo di 15 euro/anno.
È possibile acquistare un hosting con pacchetto semi dedicato con tutti i servizi completi per gestire uno spazio web in modo più professionale al costo di 60 euro/anno.

Pannello di controllo Cpanel, uno fra i più utilizzati e di facile utilizzo, le uniche due pecche da segnalare è che manca un’assistenza via chat, ma sono disponibili numeri telefonici per contatto diretto e che non è disponibile un hosting per wordpress specifico e ottimizzato per questa piattaforma.

La particolarità da segnalare per questo servizio hosting è che mette a disposizione la possibilità di registrarsi ad un servizio di “hosting gratis” per provarlo prima di acquistare.

Locazione del data center in Italia.

Segnala Uptime del 99,9%


HOSTING PER WORDPRESS ESTERI:



Qui di seguito riporto una lista di hosting per wordpress esteri per il semplice motivo che, scegliendo hosting esteri di qualità, si avranno dei servizi molto superiori e nemmeno paragonabili rispetto a quelli forniti da hosting italiani, a partire dall’assistenza via chat con un operatore sempre disponibile a risolvere eventuali problemi.

Di siti esteri dove scegliere un hosting per wordpress ce ne sono a migliaia e se non si è molto pratici su alcune questioni si dovranno passare le ore a guardare le caratteristiche disponibili di ogni singolo hosting per capire quale acquistare, quale fornisca quelle migliori e più complete al miglior costo possibile.

Per evitarvi questo problema, vi consiglio prima di tutto di ricordarvi quanto detto all’inizio di questo articolo, cioè che non esiste un hosting migliore o peggiore di altri, esistono semplicemente hosting con caratteristiche diverse in confronto ad altri, in questo caso però, parlando di hosting esteri, possiamo anche dire che i pacchetti di servizi offerti tra un hosting e l’altro non hanno queste grosse differenze di caratteristiche, questo perchè come detto prima, gli hosting esteri specialmente quelli americani forniscono servizi molto superiori rispetto a quelli italiani/europei, questo sempre riferito a hosting condivisi e più o meno a parità di prezzo.

Detto questo, di seguito riporto i tre migliori hosting per wordpress scelti oltre che per le caratteristiche più importanti, perchè li ho utilizzati tutti personalmente e anche perchè vengono consigliati da altri siti molto autorevoli.

SITEGROUND

Siteground.com, specialmente fra gli hosting europei, è uno dei servizi più conosciuti dove è possibile acquistare un pacchetto hosting ottimizzato per wordpress ed è un hosting per wordpress consigliato direttamente da wordpress.org e credo che detto questo non ci sia motivo di spiegare perché è uno fra i primi nella lista.

La particolarità di questo servizio hosting è la possibilità di scegliere la locazione del server che può essere in: Chicago – Amsterdam – Londra – Singapore.

Nome dominio gratis per sempre.

Ovviamente assistenza live chat 24 ore su 24 sette giorni su sette e Utilizza pannello di controllo (cpanel) uno dei pannelli più completi e facili da utilizzare.

Disponibilità di upgrade a hosting con server dedicati e Cloud.

Segnala Uptime del 99%


BLUEHOST

Bluehost.com fornisce servizi completi e quasi tutti illimitati, e anche in questo caso è uno fra gli hosting consigliati direttamente da wordpress.org.

Utilizza pannello di controllo (cpanel) uno dei pannelli più completi e facili da utilizzare che si possa avere, assistenza disponibile via telefono, email e live chat 24 ore su 24 sette giorni su sette.

Disponibile la possibilità di visualizzare una live demo del pannello di controllo.

L’unica nota poco positiva che potrei segnalare è che non c’è disponibilità di upgrade a hosting con server semidedicati e/o dedicati e VPS.

Locazione del Data center segnalata in Utah negli Stati Uniti d’America.

Segnala Uptime del 99,99%


HOSTMONSTER

Hostmonster.com altro nome molto conosciuto fra gli “appassionati” di hosting americani e come già segnalato in precedenza è il servizio che uso per il mio sito che stai leggendo.

Anche qui pannello di controllo (cpanel), assistenza disponibile via telefono, email e live chat 24 ore su 24 sette giorni su sette.

Anche qui la possibilità di visualizzare una live demo del pannello di controllo.

Disponibilità di upgrade a hosting con server dedicati e VPS.

Locazione del Data center segnalata in Utah negli Stati Uniti d’America.

Segnala Uptime del 99,99%


Hosting per wordpress: quale scegliere e caratteristiche importanti ultima modifica: 2016-05-19T16:08:16+00:00 da Admin-Fausto

Lascia un commento